Magnetoterapia alta o bassa frequenza
Magnetoterapia a bassa e alta frequenza
28 gennaio 2016
Pro e contro dell'elettrostimolazione
Pro e contro dell’elettrostimolazione
2 febbraio 2016

Hai mai visto un apparecchio per ultrasuoni?

Hai mai visto un apparecchio per ultrasuonoterapia

La terapia con ultrasuoni è usata in fisioterapia per il trattamento di tendiniti, artrosi, infiammazioni articolari, ematomi organizzati.  Permette anche di rilassare muscoli contratti e ha un effetto antalgico; da non sottovalutare, inoltre, l’effetto trofico e l’azione fibrotica.

Ma hai mai visto un apparecchio per ultrasuoni? Com’è fatto?

L’apparecchio per generare gli ultrasuoni è composto da una testa emittente e un generatore di corrente.

Genera vibrazioni acustiche che l’orecchio umano non è in grado di percepire ottenute in maniera artificiale utilizzando la proprietà di cristalli minerali che subiscono l’azione di un campo di corrente alternata.

I modi di applicazione possibili sono due: con la testina fissa o con la testina mobile.

Se l’area che deve esser trattata è piuttosto limitata viene utilizzato il primo modo. Al secondo modo invece, ossia con la testina mobile, o testina a massaggio si usa quando da trattare sono zone meno circoscritte.

Il trattamento, in genere, dura al massimo dieci o quindici minuti.

Grazie alla terapia ad ultrasuoni la fisioterapia permette di risolvere diversi disturbi in maniera semplice e rapida. L’approccio è dolce, e naturalmente pone al primo posto il rispetto dell’intera struttura anatomica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>