Fisioterapia strumentale
Cos’è la fisioterapia strumentale?
19 dicembre 2015
La magnetoterapia complemento nelle terapie per la cellulite
La magnetoterapia complemento nelle terapie per la cellulite
24 dicembre 2015

Dicembre … il colesterolo sale

Colesterolo aumenta in inverno

Il periodo invernale è notoriamente periodo di lasagne, arrosti, zamponi e panettoni, e dell’ingrediente stagionale per eccellenza: il burro.

Se a questo uniamo il fatto che durante le vacanze natalizie spesso tendiamo a trascurare l’attività fisica, dicembre è un vero e proprio attentato alla nostra salute, soprattutto se parliamo di colesterolo.

Comunque non tutti i cibi invernali fanno aumentare il colesterolo, anzi alcuni sorprendentemente sono un valido aiuto.

Forse questa affermazione ti sorprenderà: la frutta secca, che viene proprio consumata maggiormente nel periodo tra la fine di novembre e gennaio, fa bene al sistema cardiovascolare e aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo.

La frutta secca è infatti ricca sali minerali, vitamine e grassi e se  mangiata in quantità moderate (ricorda che è ricca di grassi e ipercalorica) combatte l’accumulo di colesterolo.

Altro cibo tipico della stagione amico del cuore sono i legumi. Una porzione al giorno di legumi come piselli, fagioli, ceci o lenticchie aiuta a ridurre significativamente il colesterolo cattivo e il rischio per tutte le malattie a esso correlate.

E non siamo pigri … un po’ di bicicletta, jogging, o nuoto (praticati anche in palestra o in una piscina coperta) ci aiuteranno a rilassarci e a passare indenni dall’ipercolesterolemia anche questo inverno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>